PABLO DORIGO

Pablo Dorigo Sempere, classe 1992, è un industrial e graphic designer italo-spagnolo. Inizia la sua formazione allo IUAV di Venezia, per poi proseguire da subito con un taglio internazionale, con uno stage presso LaGranja Design Studio di Barcellona e un semestre all’Académie Charpentier di Parigi. Infine approda alla prestigiosa École Cantonale d’art di Losanna (ÉCAL), riconosciuta come una delle dieci migliori scuole d’arte e design del mondo. Qui ha il piacere di studiare con professionisti del calibro di Sebastian Wrong, Erwan Bouroullec, Tomas Alonso, Anniina Koivu, e di partecipare ad innovativi progetti di ricerca. Consegue il master in Product Design nel 2017.

Dal 2019 risiede a Copenhagen e collabora per lo studio Gam Fratesi a Nørrebro, occupandosi di brand riconosciuti come PoltronaFrau, Hermès, De Padova, Gubi e Porro. Nel frattempo continua la sua attività come product designer indipendente. Alcuni dei suoi progetti sono stati pubblicati su prestigiosi magazine, come Dezeen, Interni, Domus, Elle Décor, Icon Design.

“Il mio primo approccio ad un progetto è emozione, è piacere, è sensualità”, spiega Pablo. “Mi hanno aiutato molto le parole di Ettore Sottsass, che sosteneva di avere un rapporto erotico con il design. Il mio è un processo quasi ossessivo.

Parto da un senso di inadeguatezza, di ribellione, per come è stato approcciato quel progetto fino ad ora, mi ci immergo completamente, con tutti i sensi, e, quando trovo la soluzione, è come una catarsi.”

Il progetto di ricerca “From Venice with Algae” realizzato per Favini è un esempio perfetto dell’approccio “multisensoriale” di Pablo al design. Nell’immaginare applicazioni pratiche per Shiro Algae Paper®, una carta realizzata da Favini riutilizzando le alghe inquinanti della laguna di Venezia, Pablo ha studiato il processo di lavorazione, riproducendolo lui stesso. Ha esplorato le potenzialità del materiale, grana, colore, texture, per approdare a due idee, la prima sculturale e artistica, una serie di maschere veneziane realizzate in carta, la seconda, una linea di francobolli, riproducibile in serie su larga scala.

Le maschere, con la loro capacità universale di raccontare il grottesco, il sublime della storia umana, mi sembravano perfette per esprimere l’ambivalente bellezza di Algae Paper®”, racconta Pablo. “Invece, per portare in giro per il mondo la storia di questa carta straordinaria, ho scelto un oggetto piccolo, semplice e di uso comune come il francobollo, che ha in sé un incredibile potere virale e di storytelling, oltre ad alto livello di tecnologia.

“I temi su cui amo lavorare sono soprattutto due”, racconta Pablo. “La ricerca della tranquillità, ossia di un’estetica lontana dal rumore, morbida e non aggressiva, e la ricerca dell’essenziale, di un’idea genuina, a cui non serva aggiungere nient’altro per riconoscerla nella sua efficacia.”

Il progetto della sedia Altopiano, presentata alla Milan Design Week nel 2019, è un oggetto che comunica calma, attraverso una riduzione all’essenza e ad un equilibrio tra i pesi e le proporzioni.
“Altopiano nasce anche da un bisogno intimo di rappresentare la mia terra d’origine, il Friuli, e la sua riconosciuta competenza nella lavorazione del legno”, racconta Pablo.

Scopri i prodotti di Pablo Dorigo

Il rapporto professionale con MCZ Group è nato nel 2015, con la realizzazione del primo, fortunato prodotto, la stufa a pellet Curve.

“Mi sono posto a servizio dell’azienda per disegnare un oggetto che non portasse la mia firma, ma che fosse una sorta di archetipo universale dell’idea di stufa”, racconta Pablo.

Curve, molto apprezzata dai clienti di tutta Europa, è stata anche oggetto di un cortometraggio in video poesia nel 2017 e della campagna pubblicitaria di MCZ nel 2019, andata in onda nelle reti RAI e su France Télévision.