PATRICIA URQUIOLA

Ph. Stefano Del Monte per Cassina

Patricia Urquiola, architetto e designer, studia architettura a Madrid e poi a Milano, al Politecnico, dove nel 2001 apre il suo studio, che si occupa di architettura, design e installazioni. I suoi lavori abbracciano molteplici settori e sono esposti in alcuni tra i più importanti musei del mondo tra cui il MoMA di New York, il Musée des Arts Decoratifs di Parigi, il Vitra Design Museum, il Victoria & Albert Museum di Londra e il Stedelijk ad Amsterdam. Collabora con le più prestigiose aziende del mondo, come Cassina, per cui è Art Director dal 2015, Flos, BMW, Moroso, Louis Vuitton, Haworth. Spesso docente ospite in varie università in tutto il mondo, Patricia fa anche parte dell’Advisory del Politecnico di Milano.

Il curriculum di Patricia Urquiola è costellato di successi e premi prestigiosi. “Designer of the Decade” e “Designer of the Year” per prestigiose riviste internazionali, ha ricevuto la Medalla de Oro al Mérito en las Bellas Artes del Governo Spagnolo.

Ph. Alessandro Paderni, Studio EYE

Urquiola è considerata erede della grande tradizione del design italiano. Tra i suoi maestri Vito Magistretti e Achille Castiglioni, suo insegnante al Politecnico di Milano. “Achille insegnava come leggere le linee di fuga, la complessità nella semplicità e viceversa”, racconta Patricia. “Il suo pensiero era come un rizoma, senza inizio né fine, perennemente connesso.”

“A Castiglioni”, Triennale di Milano, 2018, curatrice Patricia Urquiola, ph. Gianluca Di Ioia

I lavori di Patricia Urquiola spaziano in modo impressionante dalla creazione di oggetti ad allestimenti, progetti architettura, showroom, alberghi, scenografie, case private.

 

Il Sereno Lago di Como, inaugurato nel 2016, è un luxury resort ideato dalla designer in ogni aspetto, dall’architettura esterna allo studio degli interni, fino al disegno degli arredi (mobili, tappeti, rivestimenti murali, lampade, vasche da bagno, sanitari) e delle divise del personale.

Hotel Il Sereno Lago di Como, Torno (CO), architettura e interni di Patricia Urquiola, ph. Patricia Parinejad

I lavori di Patricia Urquiola spaziano in modo impressionante dalla creazione di oggetti ad allestimenti, progetti architettura, showroom, alberghi, scenografie, case private.

 

Il Sereno Lago di Como, inaugurato nel 2016, è un luxury resort ideato dalla designer in ogni aspetto, dall’architettura esterna allo studio degli interni, fino al disegno degli arredi (mobili, tappeti, rivestimenti murali, lampade, vasche da bagno, sanitari) e delle divise del personale.

Hotel Il Sereno Lago di Como, Torno (CO), architettura e interni di Patricia Urquiola, ph. Patricia Parinejad

Showroom Cassina Milano, Via Durini 16, Milano Design Week 2019

Collezione Antibodi, Moroso

North Lobby (Lincoln Square, London), interior di Patricia Urquiola con arredi Moroso, ph. Lodha UK

North Lobby (Lincoln Square, London), interior di Patricia Urquiola con arredi Moroso, ph. Lodha UK

Collezione Antibodi, Moroso

Scopri il progetto di Patricia Urquiola

Con la stufa a pellet Wall, realizzata per MCZ nel 2019, Patricia Urquiola debutta nel settore fuoco. Lavorare al progetto è stato estremamente stimolante per lei, da sempre attenta ai contenuti di sostenibilità ambientale dei prodotti che disegna.

 

“Nel settore delle stufe a pellet in questi anni c’è stata un’evoluzione di pensiero importante”, spiega Urquiola. “Sono fonti di calore neutrali in termini di CO2 e questo per noi è fondamentale.”

Per qualificare anche dal punto di vista decorativo l’oggetto stufa, Urquiola ha deciso di lavorare tenendo molto contenuto il linguaggio. Ad un concetto cilindrico molto sobrio, privo di griglie di aerazione frontali, si adagia una forma lineare che va in appoggio al muro.

 

Questo particolare disegno della struttura, interamente realizzata in acciaio verniciato Black, è una soluzione semplice ma innovativa pensata da Urquiola per nascondere le tubature e gli elementi tecnici di collegamento della stufa.

 

L’essenzialità di Wall è esaltata da un dettaglio unico ed altamente evocativo: il basamento.

“Il basamento è un elemento di dialogo con la casa, che rende la stufa un elemento di arredo, al di là della sua sobrietà formale”, spiega Urquiola.

 

È disponibile in acciaio Black, in abbinata alla struttura, oppure in diversi materiali naturali come la pietra, il terrazzo di marmo, il legno o il cemento.

 

> Maggiori dettagli sul prodotto